16
Nov 16

IN ATTESA DI UN MIRACOLO

Mentre i nostri politici sono in attesa di un miracolo che risolva la questione dei migranti attraverso l'accoglienza e l'integrazione sul nostro territorio ricco di lavoro e in piena espansione economica, quindi bisognoso di manodopera a basso costo, necessaria per aiutare lo sviluppo delle nostre imprese a cui serve manodopera specializzata, le persone muoiono.

attesa di un miracolo

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2016/11/15/

Nonostante l'irrealtà di tale affermazione risulti palese, i nostri politici rimangono in attesa di un miracolo senza prendere in considerazione soluzioni realmente alternative che mirano a risolvere in modo duraturo e sostenibile il problema dell'immigrazione con l'utilizzo razionale delle risorse economiche attualmente impiegate sul fronte dell'accoglienza.

In realtà i nostri politici rimangono in attesa di un miracolo perchè l'emergenza dei migranti è un business altamente lucroso sia se si considerano i fondi extra che riescono ad ottenere determinati gruppi di potere politico massonici, come emerso dalle varie indagini tipo Mafia Capitale, sia dal punto di vista del  nuovo schiavismo che serve ad arricchire i circuiti imprenditoriali mafiosi, anch'essi infiltrati nella politica.

Se per ogni immigrato in Italia si spendono 33 euro, con gli stessi soldi che servono al sostentamento di tre immigrati sul suolo italiano, si possono sostenere 6 immigrati in Libia/paese di provenienza ed 1 in Italia, ma i nostri politici preferiscono di rimanere in attesa di un miracolo, perchè i soldi destinati all'accoglienza aumentano il Pil nazionale e una soluzione del genere si configurerebbe come una rimessa diretta dell'Italia verso la Libia, quindi arricchirebbe la Libia/paese di provenienza.

Un accordo del genere sarebbe facilmente raggiungibile con la Libia o i paesi di provenienza, e permetterebbe di siglare accordi per il controllo delle coste sul suolo libico e non a dieci miglia dalla costa libica, impedendo di fatto la partenza delle carrette del mare, ma ai nostri politici piace prenderci per il culo, aumentare i fondi destinati per l'accoglienza senza risolvere alcunchè, anzi aggravando sempre più il disagio sociale e la convivenza tra le fasce deboli della popolazione.

CONDIVIDI SUI SOCIAL QUESTA ANALISI

Leave a Reply